Aprire un’impresa da pensionati: la guida definitiva

Molte persone sognano di andare in pensione e godersi la vita su un campo da golf o una spiaggia. Ma altri sono entusiasti di usare il proprio nuovo tempo libero per esplorare nuove opportunità, magari costruendo un business! Se si hanno ambizioni la pensione può essere un ottimo momento per trasformare i sogni imprenditoriali in realtà.
Continua a leggere per imparare come diventare un imprenditore in pensione.

Essere il capo di te stesso, lavorare ovunque tu voglia e fare qualcosa di cui sei appassionato sono idee che ogni giorno diventano più allettanti. Ecco che rende nobile il sogno di gestire un’impresa; grazie ad una lunga lista di aspetti positivi che vanno di pari passo con il perseguimento della propria passione, negli ultimi anni l’idea di avviare un’impresa in pensione è diventata una tendenza sempre più popolare .

Fortunatamente non è mai stato più facile di ora creare un’attività in proprio. La maggior parte delle pratiche burocratiche possono oramai essere completate online e, se si dispone di un prodotto o di un servizio pronto, la realizzazione di un sito Web è diventata un’operazione semplice.

Avviare un’impresa in pensione non è solo un ottimo modo per ottenere entrate aggiuntive, è anche un ottimo modo per fissare nuovi obiettivi e generare nuovi progetti su cui concentrarsi per un nuovo stile di vita. Quindi qual è il primo passo?

Pensa a una buona idea imprenditoriale

Decidere su cosa focalizzare la tua attività è spesso la decisione più difficile che un imprenditore debba prendere.

Per alcuni, un’idea imprenditoriale potrebbe derivare da qualcosa che avresti voluto provare da anni. Forse la tua ispirazione viene da qualcosa che ti appassiona o da un problema per cui non riesci a trovare una buona soluzione. Disegnare uno spazio vuoto? Va bene! Puoi anche usare questa opportunità per provare qualcosa di completamente nuovo.

Per aiutare a restringere l’attenzione, pensa a una necessità, quindi annota prodotti o servizi che potrebbero aiutare a rispondere a tale esigenza. Inizia con un elenco, quindi cerca in Internet per vedere se qualcosa esiste già. Prendi nota delle tue scoperte e decidi cosa puoi fare per migliorare ciò che è già disponibile.

Una volta che hai trovato un piano di base, mostralo ad amici e alla famiglia in modo da verificare se sono d’accordo. Quindi, chiedi se hanno suggerimenti su come rendere ancora migliore la tua idea di business.

Alcune idee di business popolari per pensionati su cui ragionare.

  •     Consulenza: questa opzione ti consente di mettere a frutto i tuoi decenni di esperienza e competenza! Qualunque sia la tua abilità, ci sono tante aziende che chiedono indicazioni su tutto, dall’efficienza alla pianificazione degli eventi.
  •     E-commerce: lancia un negozio online e vendi i prodotti che ami o quelli che crei!
  •     Un’attività di servizi: questa categoria può includere qualsiasi cosa che fai fisicamente per gli altri. Opzioni popolari sono pulizia, giardinaggio, dog walking, assistenza all’infanzia e così via.
  •   Ristorante: hai sempre desiderato che il tuo quartiere avesse una caffetteria, un caffè, un bistrot o un ristorante autentico? Aprine uno! Non vuoi affrontare un affitto? Considera un camion per il cibo!

Parola al saggio

Prima di tuffarti di testa, in primo luogo, è importante cercare idee di business che non siano una truffa. Diffida delle persone che vendono concetti, che si offrono di farti conoscere la loro idea imprenditoriale solo dopo aver pagato loro una quantità sospetta di denaro. Se sembra troppo bello per essere vero … sai il resto. Leggi e informati sulle comuni truffe di piccole imprese per proteggersi dal diventare una vittima. Per quanto terribili, i pensionati sono comunemente presi di mira dagli artisti della truffa, quindi informati bene e stai attento.

Il Marchio per il tuo nuovo business!

partire con un nome/marchio intelligente è di vitale importanza. E’ necessario che il tuo marchio sia in grado di comunicare rapidamente quali tipi di prodotti o servizi offri. Dopo aver individuato un buon marchio, scegli un nome di dominio solido per il sito web del tuo marchio. Assicurati che sia anche memorabile! Avrai bisogno che la tua ragione sociale rimanga impressa nelle menti delle persone quando la sentiranno.

Una volta stabilita la tua attività, è ora di concentrarsi sulla crescita. All’inizio, la chiave per ottenere nuovi clienti è chiedere referenze e incoraggiare i clienti esistenti a lasciare recensioni.

Perché servono le recensioni?

    Generare attività di referenza (referral) è un modo semplice per far crescere la base di clienti. Se riferisci a tua sorella una acquisto perché hai avuto un’esperienza eccellente, c’è una buona possibilità che anche lei provi a fare lo stesso. Assicurati di tenere a mente i nomi di chi acquista il tuo prodotto/servizio in modo da contattarli per chiedere una testimonianza!
    
Le recensioni sono molto importanti nell’aiutare i potenziali clienti a determinare se offrite o meno un servizio affidabile o se vendete un prodotto di qualità. Come bonus aggiuntivo, le recensioni online su siti specializzati ti insegneranno molto su come le persone vedono la tua attività. Riceverai un feedback sincero su cose che stai facendo bene e su cose che potrebbero migliorare.

Per molti consumatori, il servizio clienti è il fattore determinante per continuare a utilizzare un prodotto o un servizio. Una buona esperienza li incoraggerà a indirizzare la tua attività e a lasciare recensioni positive, mentre un’esperienza negativa potrebbe danneggiare il tuo marchio. Questo è un buon incentivo per rendere prioritario pensare ad un servizio clienti di qualità superiore!

C’è un grande movimento che sosteniene le piccole imprese locali. Una volta avviata la tua azienda, prova a metterti in contatto con i media locali per vedere se sono disposti a presentare la tua attività in una storia di interesse locale.

Ottenere una licenza commerciale

Nella maggior parte degli stati, se offri un servizio professionale o vendi un prodotto, devi avere una licenza commerciale per operare. Bisogna verificare con il sito web del governo statale e regionale per determinare quali passaggi sono necessari per ottenere una licenza per la propria attività.

Esistono diversi tipi di licenze tra cui scegliere, in base agli obiettivi e alle responsabilità e alle norme e ai regolamenti dello stato. Puoi registrarti come unico proprietario e non devi aprire una società per la tua attività. Tuttavia, la scelta aprire una società può essere davvero una buona idea, soprattutto per i pensionati. Se qualcosa dovesse mai andare storto, una società a responsabilità limitata per tua attività ti proteggerà dall’essere personalmente responsabile. Se scegli di farlo, assicurati di verificare il tuo business in anticipo per proteggere i tuoi beni personali.

Registrare la tua azienda e ottenere una licenza per operare nel tuo stato è uno dei passi più importanti per avviare un’impresa. Trascurare di registrarsi con la propria amministrazione prima di iniziare a condurre affari può comportare forti sanzioni e mal di fegato lungo la strada.

Commercializza la tua nuova attività

Potresti aver trovato lo strumento più utile al mondo o offrire un servizio unico nel suo genere che solo tu puoi fornire, ma devi pensare che è impossibile aumentare le entrate se non comunichi al mondo la tua attività!

Come accennato in precedenza, il miglior punto di partenza è quasi sempre il passaparola. Assicurati che tutti i membri della tua cerchia sociale siano consapevoli che stai iniziando un’attività e non aver paura di essere un po ‘spudorato. Rendilo un obiettivo a breve termine in modo da ottenere successo nel promuovere il tuo lavoro.

Assicurati che le persone possano trovarti e riuscire sempre a sapere come raggiungerti. Anche se non sei un vero esperto di tecnologia, crea un semplice sito web o imposta una pagina aziendale su Facebook che includa le tue informazioni di contatto e le offerte di prodotti o servizi. Non sai da dove cominciare? Leggi online su come costruire un sito su una piattaforma “user-friendly” come quella di WordPress.

Aiuta anche a familiarizzare con i social media per pubblicizzare il marchio. Facebook, Twitter, Instagram, altri siti e forum sociali di nicchia possono essere un ottimo posto per far conoscere la tua nuova attività. Fare così non solo ti aiuterà a diffondere l’informazione nella tua cerchia sociale, ma ti aiuterà anche ad attrarre nuovi clienti.

Se stai aprendo un negozio tradizionale, pubblica annunci locali o fai offerte speciali. Meglio  considerare la collaborazione con altre aziende locali per condividere e ridurre i costi di marketing. Fintanto che non competi direttamente, uno sforzo di marketing cooperativo aiuterà entrambe le aziende a prosperare.

Raccogliere entrate per il tuo business

Innanzitutto, devi avere un codice fiscale (CF) e/o una partita IVA. È necessario segnalare le proprie entrate su base mensile o trimestrale a seconda del regime fiscale che si sceglierà e si dovranno effettuare i pagamenti delle imposte sulle vendite in tutte le giurisdizioni statali e locali vigenti per il proprio regime fiscale.

Come nuovo proprietario di una piccola impresa, può essere necessario del tempo per organizzarsi per un corretto pagamento delle tasse . Come primo passo, concentrati sull’assicurarti di essere correttamente registrato con entità locali e statali. Dovrai anche acquistare software per aiutarti a gestire i tuoi soldi.

Per semplificare la contabilità, un conto bancario aziendale è un must. Fortunatamente ci sono diverse banche, grandi e piccole, che offrono grandi vantaggi ai proprietari di piccole imprese. Controlla prima con gli istituti di credito della tua zona, dato che tendono ad offrire ottimi prezzi. Oppure, se hai bisogno della flessibilità della copertura nazionale, alcune grandi banche hanno conti gratuiti. Basta fare attenzione airequisiti minimi di equilibrio, in quanto le grandi banche spesso addebitano commissioni se una soglia di equilibrio non viene soddisfatta in modo coerente.

Imparare come utilizzare gli strumenti di contabilità delle piccole imprese per inviare regolarmente fatture e ricevere pagamenti spesso ha una curva di apprendimento un poco ripida. Ma è un’abilità necessaria per essere pagato in modo tempestivo. Prendere l’abitudine di inviare fatture in modo tempestivo dal primo giorno ti aiuterà a ridurre al minimo i problemi di flusso di cassa.

Se non ti senti a tuo agio nella gestione del denaro, prendi in considerazione l’assunzione di un commercialista part-time per mantenere le tue finanze in ordine. È meglio pagare un esperto qualche centinaio di euro al mese piuttosto che commettere un piccolo errore che può costare molto di più a lungo termine.

È ora di salpare per nuove avventure

Dedicare il tuo tempo alla creazione di un business incentrato su qualcosa che ami è un ottimo modo per trovare soddisfazione nella pensione. Usa questo post come guida su come iniziare e goditi il ​​viaggio imprenditoriale!

Fonte: https://lumatax.com/blog/the-ultimate-guide-to-starting-a-business-for-retirees/

Redazione Rome Central

About Redazione Rome Central

Rome central è un Magazine completamente no-profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.