MILLE MIGLIA 2015

Mille-Miglia_2015_auto-storiche_1000-miglia“Mille Miglia is so much more than race cars, drivers, winners, and losers. Mille Miglia is a part of Italian life…”
“Mille Miglia è molto di più di un corsa d’auto, autisti, vincitori e vinti,. Mille Miglia è una parte della vita italiana …”

Denis Jenkinson

Anche se scritta 70 anni fa, questa frase dal giornalista inglese vincitore   dell’edizione 1955 della Mille Miglia, è ancora valida.

In linea con la tradizione, la 33° edizione  della Mille Miglia è in programma a Roma Venerdì 15 maggio 2015 , con orario di arrivo previsto a Castel Sant’Angelo intorno alle 20:30.

Come sempre, questa sarà una occasione unica per assaporare il meglio  dell’ospitalità italiana, attraverso i capolavori artistici e paesaggi naturali di straordinaria bellezza, il tutto arricchito dal passaggio di 430 auto d’epoca attraverso l’ Italia che avverrà, partendo in Brescia Giovedi 14 Maggio 2015,e terminerà la Domenica con il ritorno a Brescia e sopratutto dopo ben 1.760 chilometri.
Sabato 16, il percorso rimarrà praticamente invariato da Roma alla Toscana, con i soliti transiti, tanto amaio dai concorrenti, attraverso Ronciglione, Viterbo, Radicofani, Siena. La sosta si svolgerà per la prima volta a Cascina; dopo Pisa e Lucca, le vetture in gara attraverseranno il Passo dell’Abetone, tornando al terreno pianeggiante fino a Reggio Emilia.

Gli aspetti logistici e organizzativi di un evento in quanto tale sono sempre piuttosto complessi, oltre al numero di unità di auto in movimento da Mille Miglia, avremo circa 1.600 persone tra partecipanti e membri del team.
Si tratta di un passaggio che offre uno spettacolo di storia, sport e cultura.

Le iscrizioni hanno confermato il trend degli ultimi anni, che ha superato tutte le aspettative, nonostante la crisi economica persistente.

L’Italia continua ad essere il paese con la più alta rappresentanza, con 131 partecipanti. Leggermente in calo sono partecipazioni provenienti dalla Germania, mentre il Regno Unito si è tenuto costante.

Dopo un lavoro di fervida selezione , applicando rigorosi criteri di merito, la Commissione giudicatrice non aveva riserve sul suo elenco di vetture ammesse, il cui valore in termini di qualità, l’interesse da collezione, e meriti sportivi è piuttosto alto. Di questi, 67 sono modelli da corsa che hanno partecipato almeno ad una edizione Mille Miglia  tra il 1927-1957!

Per espandere il valore storico di una flotta di veicoli che nessun evento auto d’epoca può vantare, quest’anno si è deciso di accettare oltre 9 modelli di Esercito Italiano, per la categoria speciale “militare”.

Tra le molte ragioni per cui la Mille Miglia è senza confronto per la raffinatezza, esclusività e prestigio, vi è quella di essere il museo viaggiante più raro della storia dell’automobile. Una volta l’anno, tesori inestimabili dal valore internazionale  convergono.
Le automobili partecipanti, compresi i modelli dai musei dei costruttori, appartengono a 61 diverse marche: la parte del leone va a Mercedes-Benz e Alfa Romeo con 38 posti auto, seguita da Jaguar, Fiat, Lancia e infine Porsche, Aston Martin con 29 unità, Bugatti con 22, ultimo ma non meno importante la Ferrari e Austin Healey.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.