AltaRoma 2018 – Creative District

Nel calendario In Town di AltaRoma, si distingue il fashion show Creative District, ideato e organizzato da Antonio Falanga e Grazia Marino, e giunto alla sua IV edizione. Sei stilisti e le loro creazioni hanno sfilato su una passerella allestita per l’occasione nell’esclusivo Chiostro dell’Angelicum, annesso alla meravigliosa chiesa barocca dei Santi Domenico e Paolo, nel centro di Roma

Una femminilità raffinata per la donna di Gian Paolo Zuccarello, lo stilista noto per i suoi abiti che vestono la donna con eleganza, rivelandone il fascino in tutti i momenti della giornata. Così, la collezione haute couture autunno/inverno “Madeleine” prende ispirazione dalla storia di una delle prime ballerine del Moulin Rouge che vuole conquistare Parigi non solo di notte sul palco, ma anche di giorno passeggiando per gli Champs-Elysées o sotto la Tour Eiffel. E quindi, da vera protagonista di fascino ed eleganza, osa anche al mattino colori forti e decisi, si distingue con piume e cappelli, veste solo tessuti pregiati. Un’alta moda che conquista il pubblico ad ogni capo e raggiunge il culmine nell’abito da sposa nero di Madeleine, interpretato da Michela Bruni.

La collezione haute couture di Asia Neri, ideata dalla stilista Irene Mattei, prende ispirazione dalla Spagna del XVII secolo e cattura lo sguardo con creazioni sartoriali dai volumi teatrali, intrecci complessi, decori, ridondanze eccentriche che rivelano tutto l’amore per il lusso della Spagna dell’età d’oro. Bellissime le cappe e i cappotti in velluto, broccati e damascati in varie tonalità e arricchiti da frange e nappe, come anche gli abiti leggeri e fluttuanti realizzati in morbidissima seta.

 

Aline Oliveira si ispira agli anni ’80 e presenta creazioni audaci pensate per una donna che vuole emergere con grinta e gioia di vivere. Vita alta, spalle esagerate, pieghe e drappeggi che valorizzano la figura femminile. I colori sono forti, come il viola, il blu elettrico, il rosso per tessuti di morbido cashmere, velluto e lana rasata.

La collezione di Antudo, creata dallo stilista Andy Leone, cattura gli spettatori per l’accostamento audace. Lo stilista per il suo debutto in AltaRoma si è infatti ispirato alla tradizione siciliana, ai suoi colori e simboli, e la ha vestita di sfumature nipponiche. I tagli e i volumi imperiali richiamano i fasti della corte siciliana e giapponese in un connubio di seta, organza, cotone e viscosa che caratterizzano la collezione “The Lost Beauty”.

Dàvorin Cordone debutta giovanissimo ad AltaRoma con una capsule collection dal titolo “Empowering Beauty”. Uno studio di forme, stili e colori per restituire alla donna il suo potere, in un viaggio che ci riporta fino al XVI secolo, quando gli abiti femminili erano caratterizzati da un forte impatto visivo, regale e potente . Così velluti, organze, pizzi, plissé, ricami e cristalli si convertono in una regalità per l’occhio e per il tatto disegnando raffinate silhouette.

SOSUD Ouverture è la nuova evoluzione del progetto moda nato dalle sorelle Alessandra e Roberta Carrozzo, con il designer Mario Costantino Triolo. Sfilano dieci capi caratterizzati da tessuti e volumi fluidi, da effetti stampati tie-dye in colori flash come il bougainville, il turchese e il blu. Belle le gonne ampissime che mettono in risalto la femminilità, e poi le camicie morbide, i fiori stilizzati, il batik e i ricami preziosi con motivi che sono un inno al barocco salentino. Così i capi che compongono questa collezione pret a porter, strizzano un occhio alla couture con ironia e raffinatezza, tra gli applausi degli invitati.

Ginevra Ansuini

About Ginevra Ansuini

Ginevra Ansuini, imprenditrice con l'amore dei gioielli e delle pietre preziose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.