Artist in Rome Experience 2017

  A Roma una esperienza tutta da vivere declinata tra arte, musica e cultura contemporanea

A.R.E. – Artist in Rome Experience propone 7 giorni di eventi, 5 location, 88 ore di musica, oltre 80 partner italiani ed esteri, 6 guest djs internazionali, 18 live band Indie, 10 artisti hip-hop, 12 live-set, 50 talent fra djs e live band tra Roma e Italia, 8 visual artists, 3 mostre inedite a cura di InsideArt, 4 street-artists performances, le collaborazioni con LPM e Live Cinema Festival, 20 espositori indipendenti, oltre 30 artisti delle arti visive coinvolti nella manifestazione

Alla sua prima edizione A.R.E. – Artists in Rome Experience 2017 fa parte della programmazione della quarantesima edizione dell’Estate Romana, si dipanerà per una settimana intera dal 4 al 10 settembre 2017  in location di prestigio della capitale come ad esempio  il Ponte della Musica, Guido Reni District e il Monk Club.

 “Musica da ascoltare e musica da ballare, arte da guardare e arte da vivere”; con una grande attenzione agli artisti e ai talenti emergenti, italiani ed internazionali, e all’esclusività delle loro performance.

A.R.E. si sviluppa in spazi non convenzionali con tante iniziative durante il giorno e la sera, una sorta di “festival boutique con al centro la musica e tutto quel movimento culturale che le ruota attorno, dalla visual-art alle performance, dalle installazioni espositive ed artistiche, anche site specific, all’intrattenimento con realtà virtuale e tecnologie innovative.

Tre i progetti artistici in collaborazione con InsideArt:

La mostra “Talent Prize, the best off” al Guido Reni District, una riproduzione fotografica delle opere degli artisti vincitori del concorso di arti visive promosso dalla rivista che anticiperà la grande rassegna in programma al Macro a dicembre 2017 in occasione del decennale del premio Talent Prize 2017.

La mostra “Top Cover Story” con le opere realizzate da alcuni artisti per la copertina di InsideArt in edizione limitata.

Venerdì 8 settembre è in programma al Monk club una serata all’insegna del rapporto traarte e suono: è il secondo appuntamento di “ligths on ligths off“, iniziativa con cui InsideArt ha inaugurato il suo spazio espositivo Fondamenta.

In collaborazione con “LCF – Live Cinema Festival 2017”, manifestazione dell’Estate Romana presso il MACRO, le performance “Audio/Video”, presentate al Guido Reni District, saranno anteprime inedite che verranno poi eseguite integralmente durante “LCF – Live Cinema Festival 2017” ed “LPM – Live Performers Meeting 2018” (Rassegna internazionale con il Patrocinio della Comunità Europea). Le crew di AVnode e FLxER accompagneranno le esibizioni musicali con visual-art tematiche e saranno protagonisti di spettacolari proiezioni e mapping 3D presso il Ponte della Musica.

 PROGRAMMA

Si inizia lunedì 4 settembre, presso lo studio “Fondamenta”, (via Arnaldo Fraccaroli 9 all’angolo con via Guglielmo Stefani, M: Monti Tiburtini) alle ore 18,30 con la Conferenza stampa di presentazione della manifestazione per giornalisti e addetti ai lavori, con esposizioni a cura di InsideArt e dj-set a seguire di talenti emergenti del panorama dell’elettronica romana.

Martedì 5 settembre, dalle 18,00 a mezzanotte, presso il TA – Tacito 18 (via Tacito, 18, Municipio I) saranno protagonisti dj emergenti nazionali e le installazioni della crew “Iydliyaf”.

Mercoledì 6 e giovedì 7 settembre saranno le giornate dedicate al Ponte della Musica (lato Piazza Gentile da Fabriano): dalle ore 15,00 fino a mezzanotte musica live con talenti emergenti ed alcuni ospiti internazionali nella parte serale. Sarà allestita un’area kids e piccoli spazi espositivi, ed in serata la crew di LCF “colorerà” le infrastrutture del ponte con giochi di luce e proiezioni di video mapping. Mercoledì 6 settembre diversi talenti hip-hop della scena romana si esibiranno fino alle ore 19 in una “Freestyle Open Mic Battle”; mentre la sera sarà animata dall’orchestra acustica di “Comemammamhafatto” e dallo spettacolo di danza contemporanea “Urban DanceArea in Rome” a cura della Scuola Accademica Performing Arts. Giovedì 7 settembre saranno protagonisti 8 live-set fino alle ore 19 per poi proseguire la serata con la presentazione dell’etichetta “Festina Lente” con diversi ospiti produttori e l’esibizione in esclusiva di Francesco Tristano.

Venerdì 8 settembre A.R.E. – Artist in Rome Experience si sposterà al Monk Club in via Giuseppe Mirri, suggestivo spazio musicale nel panorama romano e fulcro di forme d’arte e cultura durante tutta la sua programmazione annuale. Dalle ore 18,00 l’aperitivo a cura della crew di Radio Kaos Italia e, nella sala esposizioni, una serata all’insegna del rapporto tra arte e suono, con la mostra a cura di InsideArtligths on ligths off“. Nella sala interna saranno prima ospitate performance Audio/Video degli artisti di LCF 2017, mentre nella parte serale si esibiranno band emergenti di musica indie, tra cui “Il Branco“, ad aprire il concerto live della band internazionale “Clap Your Hands Say Yeah”. La serata proseguirà a cura di “Rock Rave Rome”, con contaminazioni tra generi come Indie Rock, NewWave, Synth Pop, Brit Pop, Indie Pop, Alternative Rock, Punk Rock, Pop Punk.

Sabato 9 settembre A.R.E. – Artist in Rome Experience in collaborazione con “Amore Experience” presenta “DJ @ GuidoReniDistrict”, una selezione di dj internazionali di grande spessore musicale, cui andranno ad affiancarsi alcuni talenti italiani, seguendo il preciso criterio di un’accurata ricerca musicale.  Dalle ore 18 alle 22 saranno protagoniste le arti visive, con le anteprime ufficiali delle performance Audio/Video a cura di LCF 2017(“Mapping Gaming” a cura di FLxER Team, “Golden Selection” a cura di VJ IT, e “See The Noise” a cura di VJ Elettra), e con la mostra che sarà allestita a cura di InsideArt nella zona esterna, dedicata alle opere degli artisti vincitori delle scorse 9 edizioni del “Talent Prize”. Ospiti musicali già confermati saranno il giovane produttore inglese Powell, uno fra i più eclettici interpreti della scena elettronica degli ultimi anni, ed il tedesco Sigha, che nei suoi set passa da suoni techno ad un genere più noise e sperimentale, portando il dancefloor verso ritmi più astratti ed esoterici. Nel panorama dei giovani emergenti italiani, saranno ospitati nelle diverse location Frank Storm, Asylum, Annika, P41, DEcomposer, Guxi, Georgia Lee, Meowtune, VSC, ed altri ancora. Dalla Russia, ma cittadina del mondo, Dasha Rush sarà la protagonista della Visual Room con il suo dj-set, che amalgama suoni industrial ad atmosfere minimaliste, esplorando il lato emozionale della musica elettronica così come le simbiosi ed i conflitti esistenti tra il suono e le altre espressioni artistiche. Nella Black Room la serata vedrà protagonisti i due pilastri della scena elettronica europea, il britannico Luke Slater e l’olandese Speedy J. Luke Slater (aka Planetary Assault Systems / L.B. Dub Corp) può vantare oltre 20 anni di produzioni di alto livello, molti dei suoi progetti sono diventati punto di riferimento per tanti artisti nel mondo ed i suoi dj-set riescono a segnare una stretta continuità tra suoni analogici e strumentazioni digitali. Speedy J è stato il primo artista in Europa a seguire e ridefinire la musica techno sviluppatasi a Detroit, ed è tuttora il produttore e dj più rispettato dell’intera scena; collabora con molti artisti importanti in diversi progetti ed è l’anima e la mente dell’Electric Deluxe, storica etichetta libera di sperimentare senza seguire dinamiche commerciali, nonché reale piattaforma delle sue collaborazioni. Il suo dj-set chiuderà musicalmente in senso futuristico la prima serata dedicata ai Dj ed alle contaminazioni fra musica ed arti visive.

Domenica 10 settembre A.R.E. – Artist in Rome Experience, in collaborazione conAmore Experience”, presenta “LIVE @ GuidoReniDistrict”, 2 palchi con performance musicali dal vivo, esibizioni di artisti hip-hop e band indie del panorama nazionale. Nella parte esterna della struttura, fin dal pomeriggio sarà possibile partecipare all’evento, fruendo delle diverse iniziative, non solo musica, ma anche panels per street-artists, vintage market, area kids, spazi dedicati alle etichette indipendenti, un’esposizione di illustrazioni create ad hoc per la manifestazione da giovani artisti fra cui Andy Ventura, Alfio Martire, Cassandra, Dianthus e Bad Moon Rising Production. InsideArt allestirà la mostra “TalentPrize X Edition”, in cui saranno presentati al pubblico i finalisti della decima edizione del concorso di arti visive. Il programma musicale della domenica inizia alle ore 16,00 con esibizioni di talenti emergenti su entrambi i palchi. Dalle 16 a mezzanotte, sul palco “Indie” saranno protagonisti Andrea Nabel, Le Larve, Liede, Losburla, The Wanderer, Ephimera, Portobello, Eugenio in Via di Gioia e Jonny Blitz nel pomeriggio, mentre la sera si esibiranno in esclusiva Gomma, con i loro primi successi e le nuove canzoni dell’album “Tosca” e il gruppo Pop X della “Bomba Dischi”. La serata proseguirà con le proposte musicali “live” a cura di FYR.

Il palco “Hip-hop” è affidato alla direzione artistica di Sweatdrops: dalle 16 si alterneranno giovani artisti della crew, e nella parte serale le esibizioni in esclusiva di artisti in forte ascesa nei loro rispettivi generi, la serata proseguirà con l’orchestra del collettivo “Comemammamhafatto” che proporrà una Jam Session improvvisando collaborazioni con musicisti dal vivo.

    L’iniziativa A.R.E. – Artist in Rome Experience è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.