DREAM, IL SOGNO CONTINUA

Il sogno in tutte le sue forme, astratta e interiore, ma anche concreta e materiale. “DREAM. L’arte incontra i sogni”, è una mostra onirica parte della trilogia, ideata e curata da Danilo Eccher per il Chiostro del Bramante, “LOVE. L’arte incontra l’amore” (2016) ed “ENJOY. L’arte incontra il divertimento” (2017). La mostra, che è stata prorogata fino al 25 agosto 2019, declina l’arte contemporanea e i suoi linguaggi nella sfera dei sogni. E’ un viaggio allegorico nella parte più profonda dell’essere umano, un viaggio di riflessione e scoperta.

I sogni guidano i visitatori attraverso una serie di tappe e passaggi, soste e ripartenze: dal confronto con la natura all’identificazione nelle forme, dall’evocazione di memorie personali e collettive all’attraversamento del tempo, dalla sublimazione delle ombre all’immersione totale nella luce, per entrare in contatto con la dimensione inconscia e spirituale.

Lavori site-specific si alternano a straordinarie opere d’arte, ripensati per gli spazi del complesso museale e polivalente con sede nel cuore della capitale, in una successione che diviene un unico grande racconto.

Apprendimento e approfondimento sono gli strumenti per dialogare con l’arte, partendo dal confronto con essa stessa attraverso i 20 artisti protagonisti qui esposti: Jaume Plensa, Anselm Kiefer, Mario Merz, Giovanni Anselmo, Christian Boltanski, Doris Salcedo, Henrik Håkansson, Wolfgang Laib, Claudio Costa, Kate MccGwire, Anish Kapoor, Tsuyoshi Tane, Ryoji Ikeda, Bill Viola, Alexandra Kehayoglou, Peter Kogler, Luigi Ontani, Ettore Spalletti, Tatsuo Miyajima, James Turrell.IL PERCORSO
Un uomo disteso a terra sotto uno sconfinato cielo stellato (A. Kiefer);una stanza invasa da fasci di sterpi (M. Merz); nella confusione si perdono i punti di riferimento ma su una piccola duna di sabbia è incastonata una piccola bussola (G. Anselmo); dall’immersione della natura si intravedono luci e ombre di figure danzanti (C. Boltanski); una misteriosa creatura fatta di piume serpeggia come una temibile Demogorgone (K. Mcc Gwire); una passerella conduce in fila oltre un albero sradicato e sospeso (H. Håkansson) fino a lievi indumenti di seta trafitti da innumerevoli spilli e ricordi (D. Salcedo); la natura spaventa ma a volte soccorre con la pacatezza dei suoi elementi, tra cenere e riso(W. Laib), altre volte si mostra nella sua grandiosità con maestosi e nobili alabastri (A. Kapoor).
Si esce dalle tenebre per aspirare a una nuova dimensione, una pioggia d’oro rasserena (T. Tane), mentre suoni e immagini ridonano la dimensione del cosmo (R. Ikeda); la purificazione avviene attraverso l’acqua (B. Viola); il viaggio prosegue attraverso una soffice caverna fatta di lana e pitture rupestri (A. Kehayoglou) e dalla natura rigogliosa della Patagonia ci si ritrova improvvisamente in una dimensione labirintica, astratta e geometrica (P.Kogler).
Il letto è uno dei luoghi del sogno, dormire come accesso ad altre dimensioni (L. Ontani); nel sogno vivono aperture spazio-temporali capaci di estraniare (T. Miyajima); il sogno è colori tra dolcezza e armonia (E. Spalletti); il sogno è luce e profondità che incanta e lascia intravedere l’infinito (J. Turrell).

LE VOCI DEL SOGNO
Il sogno si trasforma anche in una voce narrante. Per la prima volta al mondo l’audioguida cambia la sua classica designazione divenendo un racconto di mostra speciale ed emozionante, interpretato da 14 grandi attori italiani.
Parole capaci di amplificare, evocare e creare un altro intenso sogno, scritte dal regista e sceneggiatore Ivan Cotroneo, che accompagneranno il visitatore lungo il percorso espositivo.
Scopri di più: https://rebrand.ly/le-voci-del-sogno
Gli interpreti sono Angela Baraldi, Giulia Bevilacqua, Marco Bocci, Cristiana Capotondi, Valentina Cervi, Matilda de Angelis, Isabella Ferrari, Matteo Oscar Giuggioli, Giuseppe Maggio, Brando Pacitto, Alessandro Preziosi, Alessandro Roia, Valeria Solarino, Simona Tabasco.

AUDIOGUIDA PER I BAMBINI
Progettata appositamente per i più piccoli da Antenna International, l’audioguida permetterà di vivere una fantastica avventura alla ricerca dei bei sogni.
Protagonisti del racconto un gruppo di simpatici e coraggiosi ragazzini, esperti “esplorasogni” che viaggiano tra ombre, suoni, identità da svelare e luce che abbaglia.

Dove
Chiostro del Bramante, via Arco della Pace 5, Roma
Quando
Da Sabato 29 Settembre 2018 a Domenica 25 Agosto 2019
Contatti
Telefono di riferimento:
06 68809035
Indirizzo web
http://www.chiostrodelbramante.it
Hashtag
#chiostrodream

VIDEO TEASER

APERTURE STRAORDINARIE
21 aprile 10.00 > 21.00
22 aprile 10.00 > 21.00
25 aprile 10.00 > 21.00
1 maggio 10.00 > 21.00

ORARIO DI APERTURA Da lunedì a venerdì 10.00 – 20.00 Sabato e domenica 10.00 – 21.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.