MICHAEL JACKSON CHIESTA LA RESUMAZIONE DELLA SALMA DOPO IL FILM SHOCK “LEAVING NEVERLAND”!

Il 25 giugno 2009 a Los Angeles, alle 14:26 ora americana presso l’ospedale UCLA Medical Center di Los Angeles, muore Michael Jackson , la pop star musicale piu’ famosa al Mondo di tutti i tempi, mai esistita sulla faccia della Terra!

Nessun artista nella storia e’ mai riuscito ad equiparare la fama e la grandezza di Michael Jackson !

Soprannominato “The King of pop”, ha dominato e influenzato la scena musicale per oltre 45 anni, vendendo oltre 1 miliardo di dischi in tutto il Mondo! Vincitore di 16 World Music Awards, 26 American Music Awards, 40 Billboards Awards e 15 Grammy Awards… il suo album Triller e’ stato l’album piu’ venduto nella storia musicale con oltre 100 milioni di copie! Nel 2006 il Guinness dei primati lo ha dichiarato l’essere umano piu’ famoso del pianeta e nel 2010 lo ha definito il personaggio che piu’ di ogni altro ha fatto qualcosa a fin di bene per l’umanita’, supportando con il suo contributo oltre 39 associazioni umanitarie ed organizzazioni benefiche!

Eppure nel 2005 venne infangato e ricoperto di infamia a seguito di una denuncia che lo porto’ davanti al tribunale Americano, reo di aver abusato di un bambino malato di cancro, che lui cerco’ soltanto di aiutare! Il processo a Michael Jackson si svolse da gennaio a giugno 2005. A denunciarlo un ragazzino di tredici anni, di nome Gavin Arvizo,che lo accusò di abusi sessuali.

Michael Jackson fu rinviato a giudizio per quattordici capi d’accusa, di cui quattro abusi su minori. Finalmente il13 giugno 2005 la giuria lo riconobbe non colpevole verso tutte le accuse! Intanto la sua carriera venne distrutta per sempre, pur uscendo pulito e vincitore dalla causa, costretto a vendersi la sua villa mastodontica , chiamata Neverland, per pagare i milioni di debiti accumulati per colpa del processo…inizia il declino artistico ed umano di un mito senza tempo!

In quegli anni bui, Michael Jackson cadde in una profonda crisi depressiva da cui non riusci’ piu’ a riemergere, tutte le sue fragilita’ umane, il suo animo sensibile e spontaneo, da eterno bambino, lo portarono a rinchiudersi in se stesso, totalmente terrorizzato dal Mondo che lo circondava…

Furono gli anni in cui Michael si avvicino’ molto alla fede, era sempre stato un fervente cristiano, ma in quel momento della sua vita divenne ancora piu’ importante aggrapparsi alla speranza di credere in un Dio che fosse misericordioso e clemente con lui, al contrario di tanti uomini che volevano vederlo solamente distrutto! Cosi’ Michael passava le sue giornate chiuso in camera con il rosario tra le mani a pregare e a versare lacrime, per la cattiveria umana che si era accanita contro di lui.

Ma tutta quella sofferenza evidentemente non e’ bastata, perche’ ancora oggi, a distanza di quasi 10 anni dalla sua morte, l’umanita’ continua a scagliarsi contro un uomo che ormai non puo’ piu’ difendersi!

E’ appena uscito in America e in questi giorni anche in Europa e Italia il film documentario scandalo, intitolato Leaving Neverland, in cui due presunti uomini lo accusano di pedofilia, asserendo di essere stati abusati dal re del pop, quando erano bambini.

Il docufilm e’ una sorta di intervista che ricostruisce la vicenda di abusi su questi due bambini… una storia che appare a tratti inverosimile e montata a dovere, in cui Michael Jackson viene descritto come un orco che adescava bambini nella sua tenuta e viveva storie d’amore e di sesso con loro, vere e proprie relazioni che duravano svariati mesi, per poi cambiarli con altri bambini…

Vicende torbide con ricatti psicologici verso minori, dove li costringeva a bere alcolici fino ad ubriacarsi, alla visione di film pornografici e a compiere atti sessuali! Addirittura mentre i bambini alloggiavano con i loro genitori sotto lo stesso tetto!

La documentazione e le accuse presenti in questo film hanno indotto i giudici Americani a chiedere addirittura di riaprire il caso del processo a Michael Jackson e di far riesumare la salma per analizzare il suo DNA!

Dopo la visione del film nelle sale cinematografiche Americane, la figlia di Michael Jackson, Paris Jackson di 21 anni ha tentato il suicidio! Notizia che da twitter, giorni dopo, la ragazza smentisce, accusando la stampa di essere “dei fottuti bugiardi” ! Pero’ in realta’ risulterebbe un ricovero d’urgenza a nome della Paris Jackson in ospedale a Los Angeles…

A prescindere da questo, la domanda che sorge spontanea e’ : “ ma e’ giusto riaprire un caso legale ormai chiuso e risolto, quando l’accusato da defunto, non ha piu’ possibilita’ di difendersi”?

E poi perche’ credere alle accuse di due uomini che nel processo prima hanno smentito gli abusi sessuali da parte di Michael Jackson e oggi dopo 10 anni asseriscono il contrario!?

Fatto sta’ che la cattiveria umana e la sete di notorieta’ e di denaro , non hanno limiti… e che un artista grande come Michael Jackson, che in tutta la sua vita ha aiutato e fatto del bene a tante persone, sia macchiato di infamia barbaramente sia in vita che dopo la sua morte! Lui che dai bambini attingeva la linfa vitale della purezza, per sentirsi vivo ed eternamente piccolo…come se non volesse mai crescere e affrontare quel Mondo che era cosi’ tanto ostile nei suoi confronti e che continua ad esserlo ancora oggi!

LA SERIE IN ITALIA E’ TRASMESSA SU LA NOVE in lingua originale

E’ possibile vedere la serie Leaving Neverland su questo link:

https://it.dplay.com/nove/leaving-neverland/season-1-episode-1-original-language-english/

 

Paese Stati Uniti d’America, Regno Unito
Anno 2019
Formato film TV
Genere docu-drama
Durata 236 min
182 min (Regno Unito)
Lingua originale inglese
Crediti
Regia Dan Reed
Interpreti e personaggi

Wade Robson
James Safechuck
Lorraine Jean Cullen
Laura Primack
Chantal Robson
Joy Robson
Shane Robson
Stephanie Safechuck

Doppiatori e personaggi

Emanuele Ruzza: Wade Robson
Emiliano Coltorti: James Safechuck
Roberta Greganti: Joy Robson
Claudia Razzi: Stephanie Safechuck

Fotografia Dan Reed
Montaggio Jules Cornell
Musiche Chad Hobson
Produttore Dan Reed, Owen Phillips
Produttore esecutivo Nancy Abraham, Lisa Heller
Casa di produzione Amos Pictures, HBO
Prima visione
Prima TV originale
Dal 3 marzo 2019
Al 4 marzo 2019
Rete televisiva HBO
Prima TV in italiano
Dal 19 marzo 2019
Al 20 marzo 2019
Rete televisiva NOVE

Concerto live :

Triller video :

Billy Jean video :

Maximo De Marco

About Maximo De Marco

Maximo De Marco inizia la sua carriera sin da giovanissimo come ballerino, modello, attore, cantante, formandosi e perfezionandosi artisticamente a livello Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.