NON SI TRATTA DI UN CASO ISOLATO

10410294_661663817270839_3484922568769577071_nL’eccezionalità di un personaggio comune, la sua maniacale cura della superficialità, la voce patetica, e le disperate risate. La festa piena di nessuno e la paura pazza di essere quel che si è, costituisce soltanto una parte del mondo di una donna, proprio quella parte che non vogliamo vedere, solo perché la vediamo tutti i giorni. Ciò che designiamo folle e diverso da noi, in realtà non è che la nostra stessa vita vista da fuori, oppure a teatro. Di fronte agli stravaganti tentativi della protagonista (Daria Mariotti) di ammazzare il tempo e poi dare un senso a quel che resta, lo spettatore è pietrificato e impaurito per la familiarità spaventosa di quell’essere indecente che non trova un riflesso reale se non oltre l’impalpabile specchio montato in scena, persino oltre la scena. E la solitudine, il tempo che se non passa lascia almeno segni in faccia, e soprattutto la terribile ossessione di non sembrare così splendidi e splendenti come siamo – perché lo siamo – sono solo un indizio di quella terribile illusione che è la vita, di ognuno di noi.

CASA DELLE CULTURE
via San Crisogono, 45 – 00153 Roma ( piazza Sonnino – Viale trastevere)
{google_map}Via San Crisogono 45, 00153 Rome, Italy{/google_map}
da martedì 20 a domenica 25 Gennaio 2015
Orario spettacoli: dal martedi al sabato 21.30- domenica 18
presenta lo spettacolo la Compagnia DarlinG
Un progetto di Daria Mariotti e Linda Sessa
musiche originali a cura di Giovanni De Giorgi 
con Daria Mariotti, regia di Linda Sessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.