Sophia Loren ha confessato a Andy Warhol che non credeva di essere una star

Apprendiamo da un’intervista di Andy Warhol e Victor Hugo con fotografie di Albert Watson questa storia che fa parte di una collezione che celebra le miglioriinterviste degli archivi di Interview:

Sophia Loren riceve Andy Warhol e Victor Hugo nella sua suite in cima al Pierre, trala Fifth Avenue e la 61esima Strada. Per tutta l’intervista Sophia è seduta su un lungo  con alle spalle una bellissima vista su Central Park.

WARHOL: Il regista è stato bravissimo. Chi è?

LOREN: Ettore Scola. È uno dei tre o quattro più importanti registi italiani in questo particolare momento. Il primo film che ha fatto – forse lo conoscete qui – è stato Dramma della gelosia (1970). E l’ultimo film che ha venduto qui è stato We All Loved Each Other So much (1974).

WARHOL: Non me lo ricordo. È uscito di recente?

LOREN: Forse un anno fa.

VICTOR HUGO: La gente dimentica.

LOREN: Ma questo film è stato qui accolto molto bene dalla critica. Non so come sia stato commercializzato. Era dedicato a Vittorio de Sica e c’erano Marcello [Mastroianni], Fellini, Alberto Sordi, Anna Magnani, molti attori.

HUGO: Tutti i famosi attori italiani.

LOREN: Io non c’ero. Ancora champagne? Ma io non sono italiana, sono napoletana.

HUGO: Non è italiana?

WARHOL: Questa suite la tiene sempre lei?

LOREN: Lei pensa che io sia una donna ricca! Mi hanno invitato qui perché devo promuovere il film, tutto qui. Altrimenti resterei in centro.

HUGO: Il centro è più eccitante. Il film mi è piaciuto. Mi piace in italiano -Una giornata particolare.

WARHOL: Dove è stato girato?

LOREN: A Roma.

WARHOL: Non ho mai visto condomini così.

LOREN: Questo perché la tua vita è un po’ più…

WARHOL: Ricca, lo so.

LOREN: In realtà abbiamo girato in via 21 Aprile, che erano gli edifici costruiti durante il periodo fascista.

WARHOL: Quello era tutto affascinante: Hitler e tutte le marce e tutto il resto.

HUGO: Io sono di Caracas, Venezuela, e mi piacciono sempre i suoi film. Lì sei la regina, come in ogni altro posto.

LOREN: Ogni volta che sento che mi fa sentire…

HUGO: Ma è vero.

WARHOL: Uno dei tuoi film preferiti è stato quello con Tab Hunter.

LOREN: That Kind of Woman (1959). Lei è uno dei pochi a cui piace, ma la storia mi è piaciuta molto, e anche a George Cukor è piaciuta molto. Ricordo sempre che quando la vide mi chiamò da Los Angeles per dirmi quanto gli piacque, ma fu davvero un flop. È stata una storia molto toccante.

….

HUGO: In Yesterday, Today and Tomorrow (1963) sembri molto alta.

LOREN: Beh, dipende da dove si trova la macchina fotografica. Ma io sono molto alta. Sono alta un metro e ottanta e qualcosa e con i tacchi alti molto di più.

HUGO: Dipende anche dai vestiti.

WARHOL: Oh, oggi ho pranzato con Valentino e mi ha detto di darti un grosso bacio. Gli ho chiesto se indossi Valentino e lui ha detto: “No”.

LOREN: È troppo costoso per me! È molto costoso. Per gli abiti, soprattutto quelli da sera, si indossano una sola volta, due o anche tre volte, è ridicolo. Non ho bisogno di vestiti. Al giorno d’oggi non è così importante indossare così tanti vestiti. È stato circa 15 anni fa. Poi ho dovuto apparire sempre diversa. Ora non mi importa più.

WARHOL: No, credo che dovresti continuare così. Quando sei una grande star…

LOREN: Allora me li compri tu, mio caro, perché sono molto, molto costosi.

WARHOL: Lo so, ma quando sei davvero speciale…

LOREN: Allora aiutami tu. Ma io non credo nell’essere una star, comunque.

WARHOL: Non è solo essere una star, è essere speciali.

LOREN: È proprio quello che pensa la gente.

WARHOL: In realtà, eri bellissima in Boy on the Dolphin in uno straccio. Ed eri bellissima anche in A Special Day.

LOREN:  Sei dolce.

Queste alcune delle tante domande chè pubblico’ il magazine Interview e che è possibile trovare per intero (in lingia inglese) sul sito dell’Interview: https://www.interviewmagazine.com/film/sophia-lauren-doesnt-believe-in-being-a-star-andy-warhol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.