Teatro e Bio market al Roma Fringe Festival 2014

Theatre & Bio Market at Roma Fringe Festival 2014Questa estate il Roma Fringe Festival, che si propone come una grande vetrina italiana del teatro e dello spettacolo indipendente ,ospiterà quasi 100 proposte artistiche nazionali e internazionali per un’estate di spettacolo…rigorosamente dal vivo.

  Siamo alla terza edizione, e questa volta l’evento sarà coordinato da una squadra di lavoro che conta ben 72 compagnie teatrali provenienti da Italia, Belgio, Inghilterra, Francia e Stati Uniti e decine di “stand up comedians” si sono autoprodotte per dare vita a una kermesse unica, in grado di offrire al variegato pubblico affezionato un altrettanto variegato cartellone tra teatro canzone, commedia, dramma, teatro civile, danza e stand up comedy all’insegna della libertà e dell’indipendenza artistica.logo-roma-fringe-2014-con-ombra-3

“consigliato a chi segue il teatro, a chi lo ama, ma soprattutto a quelli che hanno sempre pensato di poterne fare a meno”

Dal 7 giugno al 13 luglio, si parte ogni giorno alle 19.30 con il mercato bio, eco, regionale e vintage (a cura di Mente Collettiva), per poi proseguire dalle 20.30 a mezzanotte con nove spettacoli a sera: un’offerta ampia che trasforma il festival in svago per famiglie, studenti, appassionati e un pubblico più “alternativo”.

Come sempre, insieme alle proposte più indipendenti, saranno ospiti anche i big “Fringe” italiani, che offriranno spettacoli gratuiti tutti i fine settimana.

Il tutto accompagnato dalla mescita di birre artigianali e vini pregiati a cura del Il Serpente. Insieme al teatro, quest’anno anche il Brasile sarà protagonista del Roma Fringe Festival che, negli spazi di Villa Mercede, proietterà le partite dei mondiali, garantendo un ambiente accogliente e sicuro.

Come anche nella altre edizioni, insieme alle proposte più indipendenti, saranno ospiti anche i big “Fringe” italiani, che offriranno spettacoli gratuiti tutti i fine settimana.
Il tutto accompagnato dalla mescita di birre artigianali e vini pregiati a cura del Il Serpente. Insieme al teatro, quest’anno anche il Brasile sarà protagonista del Roma Fringe Festival che, negli spazi di Villa Mercede, proietterà le partite dei mondiali, garantendo un ambiente accogliente e sicuro.

ROMA FRINGE FESTIVAL 2014
Dove: presso Villa Mercede in Via Tiburtina 113 – 115 (Zona San Lorenzo) Roma
Quando: Dal 07/06/2014 al 13/07/2014
Orario: dalle 18,30 alle 22,00
Prezzo: Ingresso gratuito, spettacoli 5 euro
@RomaFringeFest

72 Spettacoli


Durante cinque settimane, un’offerta ampia dalla Commedia al Teatro di Ricerca, dall’Improvvisazione al Teatro Canzone, dal Classico all’Arte Performativa. Ogni spettacolo replicherà 3 volte.

7 PECCATI CAPITALI

84 GRADINI

A CUORE APERTO

AMAMI UN PO’

AMUNI’

CIELO AZZURRO FANGO

ARLECCHINO DEUCALIONE

ARMY IN ME

AVE. ASSICURAZIONE VITA ETERNA

BELLISSIMA. OMAGGIO AD ANNA MAGNANI

CALABRONI

CLOSER

COME DEL RESTO ALLA FINE DI UN VIAGGIO

DAMMI LA TUA FINE. UNO STUDIO SU PRECARIETÀ, VINO E POESIA

DÈJÀ VU

DEO GRATIAS

DONNE SENZA CENSURA

DOSTOEVSKIJ CARNAVAL

DOV’È DESDEMONA?

E POI QUELLA SERA… SARÀ STATO IL ’72

E’ TRUOPPO AMARA STA TERRA DUCI

ED

HOLE

I BAMBINI DEL GHETTO

I LEONI NON SI ABBRACCIANO

IL CASTELLO DI K.

IL FOLLE E IL DIVINO

IL FULMINE NELLA TERRA. IRPINIA 1980

IL GRANDE COCOMERO

IL SANGUE

IL SEGRETO DI PULCINELLA

IN PUNTA DI PIEDI SUL FILO DELL’IRONIA. SECONDO PASSO: ANTONIO TABUCCHI

IO SONO LA PELLE

JANSI LA JANIS SBAGLIATA

KALEIDO. IL CIRCO DELLE DONNE

KAUKALIAS

LA GABBIA DI CARNE

LAMAGARA

LAPINS

LAVORO E FAMIGLIA

LE MONDE DES VIVANTS

MEMORIA

MIGRAZIONI

MIS(S)FIT

NO. UNA GIOSTRA SUI LIMITI DEI LIMITI IMPOSTI

NON PER VANTARMI, MA AVEVO CAPITO TUTTO

ODE TO THE OWL

ORLANDO BODLERO (A CARMELO BENE)

PA’AM ACHAT… C’ERA UNA VOLTA

PAURAEDESIDERIO

PER I CAPELLI

PERCHÉ NON CI LASCIANO GIOCARE CON LA TERRA?

PETIMUS ROGAMUS

PIANTANDO CHIODI NEL PAVIMENTO CON LA FRONTE

RELAZIONE PER UN’ACCADEMIA

SAKKETTI IN RIVOLTA

SE NASCE FEMMINA

SHAKESCENE

SHAKESPEARE’S WOMEN

SIGMUND E CARLO

SINGOLO

TADDRARITE

THE CHASE

IMPROV COMEDY 2.0

TRE TERRIERI. LA POLITICA TERRA TERRA

TUTTO IN 90 MINUTI

ULTIMA FERMATA: CHI È DI SCENA?

UNTITLED KEITH (QUELLO DEGLI OMINI)

ZIT! ESISTENZIALI SPECULAZIONI SILENZIOSE SUL NIENTE DA DIRE

ZITTI ZITTI

ZITTO!

Con il Patrocinio morale e gratuito di Municipio Roma 2

La Storia del Fringe Festival

Era 1947 quando otto compagnie teatrali scartate dal FEI, il Festival Internazionale di Edimburgo, decisero di andare comunque in scena e di dar vita a un festival di spettacoli autoprodotti e autofinanziati senza rendere conto a istituzioni, sovvenzioni, influenze di vario genere e divieti artistici di stili, forme, culture e religioni. L’unica dipendenza delle compagnie doveva essere quella verso il loro pubblico. Nacque così il Fringe (letteralmente “frangia”, concettualmente “periferia”): il primo festival teatrale indipendente.

Con il passare degli anni, per far fronte alle necessità organizzative, dopo le prime edizioni che raccolsero sempre più consensi, venne costituita la Festival Fringe Society.
Era il 1958. Il Festival Fringe Society si prese cura della preparazione del festival, divenuta particolarmente complessa, dall’organizzazione degli spazi alla programmazione fino ad arrivare a un box office comune.

Dagli anni settanta in poi sorsero in tutto il mondo e in modo autonomo altri Fringe Festival sul modello del capostipite di Edimburgo. In tutti i casi furono artisti di vario genere a prendersi cura dell’organizzazione, tutte modellate a seconda delle esigenze sociali del paese ospitante, dai luoghi deputati, alla gestione, dai premi alla eventuale selezione, con un solo punto di riferimento comune: l’indipendenza artistica delle compagnie. Ancora oggi, i Fringe Festival sono un punto di riferimento per le comunità teatrali locali di tutto il mondo.
Proprio per la loro natura, i Fringe Festival, non producono spettacoli, non pongono alcun veto ad alcuna performance e non invitano alcun artista.