Visitando l’orto Botanico di Roma

botanico_foglieQuando le colonne e gli affreschi cominciano a lasciare il freddo , c’è un gioiello da scoprire annidato sotto le vette del Gianicolo : l’Orto Botanico di Roma. Situato nei pressi del labirinto della Boemia di strade che compongono Trastevere , i giardini rappresentano un’oasi di tranquillità nel caos metropolitano. Dalla antica Via della Lungara conduce una piccola , tranquilla strada fiancheggiata da palme da cui i cancelli dei Giardini sono quasi impercettibili . All’ingresso vedrete la cabina del biglietto , il tuo ultimo ricordo delle moderne tecnologie .botanico_fioriSarete accolti da un caloroso sorriso romana, come si è consegnato una breve mappa e guida per i luoghi che stai per vedere. I giardini iniziano sottilmente . Le piante sono piccole e familiare . Tuttavia , come si inizia a percorrere la grandezza della Fontana dei Tritoni immediatamente cattura l’occhio . La fontana è costituita da due Tritoni finemente scolpiti costruito intorno al 1750 da Fuga . Qui potete vedere pagaiare famiglia di anatre esotici colorati che chiamano la casa Gardens. Proseguendo lungo il sentiero arriva il Rose Garden . Molte delle specie risalgono al periodo barocco ( nel corso dei secoli 17 e 18 ) al momento della costituzione Gardens. Poi, vi è una collezione di felci europei e dell’Asia orientale in origine . Un albero di noce e di alcuni aceri ondeggiano sopra di loro . Continuando il tema asiatico è la sezione di bambù , che viene fornito con un proprio libro di guida (disponibile presso la biglietteria ) . Il ‘ Rocky Garden ‘ è una collezione speciale di piante che crescono in alte zone montuose come le Alpi , Pirenei , Carpazi, Himalaya , Caucaso , delle Ande e le Montagne Rocciose . Il gruppo di piante in Appennino fornire un esempio specifico della flora del Centro Italia . botanico_alberoAttraverso questa zona rocciosa iridi vento ornamentali ricchi di colori vivaci . Nelle vicinanze si trova la bellissima splendore rinascimentale della Fontana di Aqua Paola . Un altro luogo ideale per stare in piedi e contemplare . Un panorama di Roma può essere visto in modo spettacolare dai dintorni minimi del giardino giapponese . Questo recente aggiunta ai Giardini ( costruite tra il 1990 e il 1994 ) presenta una nicchia del 17 ° secolo e conduce verso una zona di legno che è l’ unico resto della foresta che un tempo ricopriva la città . Qui si può vedere un albero di quasi 500 anni di età. La storia del Giardino Botanico di Roma Il giardino Originated nel 1511 , quando una antica famiglia di duchi e cardinali , il Riaro famiglia , costruito l’attuale Palazzo Corsini sul versante orientale del colle Gianicolo . Cristina di Svezia visse qui dal 1659 fino al 1689. Nel 1736 , il palazzo fu acquistato dalla famiglia Corsini ( la famiglia di Papa Clemente XII) , al prezzo di 70.000 scudi romani. Il giardino è stato donato allo Stato dalla famiglia Corsini , nel 1872 , e fu poi aperto come un giardino botanico . Oggi il palazzo è sede della Galleria Corsini e l’Accademia Nazionale dei Lincei . L’Orto Botanico di Roma è un’oasi di bio- diversità , in cui l’evoluzione lenta e costante è rispettato , a seconda del creatore , del biologo Ronaldo Pirotta , intenzioni . Lo scopo del giardino è lo studio e la conservazione della diversità genetica e la valutazione di educazione ambientale . La collezione di piante provenienti da ogni continente , le regioni sub – tropicali , quelle temperate e fredde , in realtà contiene circa 3.500 specie coltivate nei giardini aperti o in serre . Ci sono importanti collezioni permanenti di cactus , piante acquatiche , piante carnivore , orchidee e palme . Il giardino ha anche alcune mostre temporanee di fiori tropicali e immagini artistiche di fiori.

Indirizzo :
L.go Cristina di Svezia 24
(Villa Corsini ) 00165 Roma

telefono :
+39 066864193 ,
+39 0668300937 ,
+39 066832300

Fax . +39 0668323000

Ore : 9:30 am-5 : 30pm ( inverno ) ,
09:30 – 6 : 30pm ;
Serre chiudono alle 13:00
Chiuso la domenica e il lunedì , e nel mese di agosto .

Prenotazione e biglietti :
tel: 06-49917107 ;
Biglietto : Euro 3.00 ‘ 

by Alex Birrell and Massimiliano Oddi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.