I cani possono avere gemelli identici?

Cullen e Romolo hanno piccole differenze nelle macchie bianche sulle loro zampe, sul corpo e sulle punte delle loro code (Credit: Kurt de Cramer)

Vi siete mai chiesti: i cani possono avere gemelli? Beh, gemelli eterozigoti, sempre. I gemelli identici omozigoti, molto improbabile.

Quando si pensa a ciò, probabilmente ci diciamo a noi stessi che è ovvio che i cani hanno i gemelli, parti pluri-gemmellari sono la norma, trigemini, quadrigemin..etc. Vi è sempre più di un cucciolo in ogni cucciolata, dopo tutto. I gemelli sono i discendenti di una stessa gravidanza,  sono gli individui nati durante lo stesso parto, anche se non nello stesso istante. Ora questi possono essere gemelli monozigoti o monovulari, che chiamiamo fraterni, se hanno sviluppato da due uova differenti o gemelli identici se uno zigote divisa in due durante la gestazione (dizigoti o biovulari).

Il rapporto tra gemelli identici e gemelli siamesi

Ci sono stati segnalati casi di gemelli identici nel regno animale. Questi di solito comportano bovini, cavalli, maiali, e anche alcuni animali selvatici. Dato che è difficile dire fisicamente quando due animali sono gemelli identici, deve essere eseguito un esame del DNA  per verificare.

Il verificarsi di gemelli identici nel regno animale è associato anche al fenomeno gemelli siamesi. Si tratta di casi unici di due figli della stessa zigote che non ha completamente separato durante la gestazione. I gemelli siamesi sono infatti gemelli monozigoti, che alla nascita presentano organi o tegumenti in comune.

Storicamente, c’è stata più di uno studio sui gemelli identici nei cani. Tuttavia non è stata usata alcuna tecnologia test del DNA per fare dimostrazioni, e le teorie non sono scientificamente verificate.

Questi sono i primi cani gemelli identici documentati (Credit: Kurt de Cramer)

Un caso segnalato

Questo caso è stato segnalato quando il Sudafrica ha documentato un caso di cani gemelli identici. Kurt de Cramer, un veterinario del Dal Animal Hospital nella città Mogale,  appartenente alla municipalità distrettuale di West Rand della provincia del Gauteng in Sudafrica, ha fatto una scoperta sconvolgente. mentre ttava eseguendo un taglio cesareo su un Irish Wolfhound. Cramer, che è un veterinario esperto, ha notato qualcosa di strano;  un nodulo insolito in una parte dell’utero del cana. Quando ha aperto, notò due feti collegati alla stessa placenta dai loro cordoni ombelicali.

“Quando mi sono reso conto che i cuccioli erano dello stesso sesso e che avevano segni molto simili, ho anche subito sospettato che potessero essere gemelli identici che hanno avuto origine dalla scissione di un embrione”, ha detto Cramer. Dopo la prova, è stato confermato che questi erano gemelli identici, con composizione genetica simile.

I cani gemelli, chiamati Cullen e Romolo, condividevano la placenta (Credit: Kurt de Cramer)

E’ stato sorprendente per Cramer notare che i cuccioli identici gemelli erano sani. Aveva visto solo un altro caso di due feti che condividevano una placenta,  nel 2014, ma in quel caso i feti erano già morti quando ha eseguito un taglio cesareo.”E ‘ancora meno probabile per i cuccioli sopravvivere con la placenta in condivisione , a causa di diverse complicazioni relative alla fornitura di sostanze nutritive e di ossigeno da una singola placenta, lavoro che viene normalmente fatto da due placente“. Oggi i cani gemelli, chiamati Cullen e Romolo, stanno ancora bene. Erano leggermente più piccoli al momento della nascita, ma dal momento in cui hanno raggiunto le sei settimane avevano una dimensione simile agli altri cuccioli nel loro cucciolata. (Source BBc discovery dogs)

Così, anche  cani possono avere due identici? E’ possibile, visto che c’è stato almeno un caso documentato.

Seguici qui sulla rubrica di  Dogalize per conoscere altri fatti interessanti e storie di cani.

Daniele Barbieri

About Daniele Barbieri

Direttore Editoriale di Dogalize www.dogalize.com il pet social network n° 1 in Italia. Vivo con una ragazza e con due figlie pelose, Phoebe e Maya

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.