Le Feste di Carnevale in Italia 2019

Il Carnevale in Italia è un avvenimento colmo di tradizione e di storia, che affonda le radici storiche nelle festività Dionisiache greche o nelle Saturnali romane.

Il Carnevale italiano va dal Giovedì grasso al Martedì grasso, seguito dal Mercoledì delle Ceneri e quindi dalla quaresima.

Di seguito le date del Carnevale di quest’anno 2019:

Giovedì grasso: 28 Febbraio 2019
Carnevale: Domenica 3 Marzo 2019
Martedì grasso: 5 Marzo 2019
Mercoledì delle Ceneri: 6 Marzo 2019
Sabato grasso: 9 Marzo 2019

Le feste di carnevale più famose d’Italia.

Carnevale di Venezia, Veneto
23 Febbraio – 5 Marzo 2019

Assieme a quello di Viareggio è il più famoso d’Italia e tra i festival più famosi al mondo. Un evento folcloristico di fama mondiale dalle origini antichissime. La straordinaria città Venezia, chiamata La Serenissima, in questi giorni si riempie di centinaia di eventi pubblici e privati ​​con sfilate in maschera e costumi d’epoca.

Cenni storici del Carnevale di Venezia

Già dal 1094 il carnevale di Venezia viene citato in un documento del Doge Vitale Falier . Nel 1296 il Senato della Repubblica prescriveva che “la notte della quaresima”, il “martedì grasso”, venisse condiderato come un giorno di festa. Per il periodo che solitamente partiva dal 26 dicembre fino alla quaresima, i veneziani erano soliti far festa nelle vie della città indossando maschere e costumi colorati. La maschera era un sorta di “lasciapassare”, e infatti il solo “essere mascherati” permetteva a tutti i cittadini veneziani, indipendentemente dalla loro condizione sociale, di poter partecipare alla festa.
Il Carnevale è sempre stato un evento importante per i cittadini, ebbe un momento di stasi solamente dopo la caduta della Repubblica di Venezia perché non era compreso e malvisto durante l’occupazione francese e successivamente sotto quella austriaca.
L’antica tradizione si conservò nelle isole, Burano, Murano, dove si continuò a festeggiare. Risorse in tutto il suo splendore nella città di Venezia solo nel 1979 ed oggi è considerato uno dei festival di carnevali più conosciuti e famosi al mondo.

Maschera caratteristica: la Baùta

Eventi principali del carnevale di Venezia:

  • La Festa delle Marie, un corteo che rievoca la tradizione secondo cui il Doge era soliti omaggiare 12 bellissime fanciulle di Venezia di umili origini;
  • Lo Svolo del Leon, evento che conclude le festa del Martedì Grasso, con il tributo al Leone Alato di San Marco simbolo di Venezia.
  • Il Volo dell’Angelo dal Campanile di San Marco
  • Il Volo dell’Asino dalla Torre di Mestre;

Per tutte le informazioni e il programma del carnevale di Venezia 2019 potete visitare il sito web ufficiale del festival: www.carnevale.venezia.it

 

Carnevale di Viareggio, Toscana
9 Febbraio – 5 Marzo 2019

Questo festival del carnevale rappresenta una delle piu’ famose sfilate di carri allegorici in Italia. Qualcuno sostiene che sia l’equivalente italiano della parata di Macy a New York.  Il Carnevale di Viareggio dal 1873 anni è la più spettacolare festa di carnevale italiana.

Un Carnevale tutto al femminile quello del 2019. L’intera manifestazione è dedicata alla celebrazione della donna: ospiti dal mondo dell’arte, dello spettacolo, dell’imprenditoria e del volontariato, porteranno messaggi a favore del mondo femminile.

Da sabato 9 febbraio a martedì 5 marzo 2019 la città si trasforma nella fabbrica italiana del divertimento, tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali. Un evento internazionale che ogni anno richiamata il grande pubblico ad ammirare i carri allegorici più grandi e famosi del mondo.

Maschera tradizionale del carnevale di Viareggio: Burlamacco

Eventi principali del carnevale di Viareggio:
Tre colpi di cannone , sparato dal mare, sono lo storico segnale inequivocabile che a Viareggio inizia la festa e fornisce il via alla sfilata dei carri:  Giganteschi carri in maschera prendono vita tra movimenti, musica e balli. 
Cinque i Grandi Corsi Mascherati, concentrati in un mese unico di grandi festeggiamenti, in programma sabato 9, domenica 17, sabato 23 febbraio, domenica 3, martedì 5 marzo dell’anno 2019.

Per tutte le informazioni e il programma del carnevale di Viareggio 2019 potete visitare il sito web ufficiale del festival: viareggio.ilcarnevale.com

 

Carnevale di Ivrea, Piemonte
(17 febbraio – 6 marzo 2019)

Ad Ivrea si svolge il più antico Carnevale Storico d’Italia i cui riti sono di origine medievale , come la Zappata e l’abbruciamento degli Scarli condotti dagli Abbà sino alla fine del ‘700,  sono stati tramandati oralmente fino al 1808, anno in cui appare la prima trascrizione di una cerimonia ne I Libri dei Processi Verbali a futura memoria.

Oltre che per la sfilata, con i bellissimi costumi ispirati alla tradizione locale del XIX secolo, l’evento più spettacolare è la storica Battaglia delle Arance, che avviene tra le persone che sfilano sui carri e il pubblico. Ognuno può lanciare arance alle persone sui carri, che , di fatto rappresentano l’esercito del signore feudale.
La spettacolare Battaglia delle arance si svolge per tre giorni in tutte le principali piazze della città di Ivrea  fino a culminare nel Corteo Storico.

La protagonista del carnevale è la Vezzosa Mugnaia, una bella signora che ogni anno viene scelta tra le cittadine di Ivrea, che rappresenta simbolo di libertà ed è l’eroina della festa sin dalla sua apparizione nel 1858.

Protagonista principale del Carnevale Storico di Ivrea è l’eroina, la Mugnaia, ed insieme a lei vengono messi in scena numerosi altri personaggi e riti storici.

Il Carnevale Storico di Ivrea è riconosciuto come “manifestazione italiana di rilevanza internazionale”, e rappresenta la rievocazione della rivolta del popolo contro il barone del luogo che riduceva alla fame tutta la città. Scintilla per la ribellione fu il rifiuto della figlia di un mugnaio di sottostare allo “jus primae noctis”.
Il Carnevale culmina la domenica nella famosissima “battaglia delle arance“.

Per tutte le informazioni e il programma del carnevale di Ivrea 2019 potete visitare il sito web ufficiale del festival: www.storicocarnevaleivrea.it

 

Carnevale di Ronciglione, Lazio
(dal 17 febbraio al 5 marzo 2019)

Il Carnevale di Ronciglione è tra i più antichi dell’Italia centrale e considerato fra i carnevali più belli del Lazio.
Ronciglione, piccolo comune della Tuscia, nei gioprni del carnevale si arricchisce di eventi, sfilate e antiche tradizioni. Si inizia con la Cavalcata degli Ussari, che rievocano la difesa da parte di questi cavalieri dello Stato Pontificio; si prosegue con le “Corse dei Barberi“, dette anche “Corse a vuoto” una corsa di cavalli senza fantino in cui i cavalli galoppano per le strade di Ronciglione da soli.
Per finire spicca la “Pilatata dei Nasi Rossi“. I Nasi Rossi sono maschere che rappresentano i devoti a Bacco, dio del vino, figure dissacranti che, nella pilatata, inneggiano canti a favore del vino, della tavola e della vita dissennata. E per coinvolgere il pubblico, offrono maccheroni fumanti… dentro un vaso da notte!

Maschera: Ussari e Nasi Rossi

Eventi principali:

  • La Cavalcata degli Ussari
  • Le corse dei barberi
  • La pilatata

Per tutte le informazioni e il programma del carnevale di Ronciglione 2019 potete visitare il sito web ufficiale del festival: www.carnevaledironciglione.org

Carnevale di Sciacca, Sicilia
(dal 28 febbraio al 5 marzo 2019)

Carnevale storico in Sicilia, fra i più antichi dell’isola, famoso per la sfilata di carri allegorici sorprendente per numero, manifattura e dimensioni. Il giovedì grasso il carnevale inizia con la consegna delle chiavi al Re Carnevale che è rappresentato da Peppe Nappa. I festeggiamenti e le filate di carri avvengono dal sabato al martedì grasso, chiude il carnevale, la maschera Peppe Nappa, che sfila per la città distribuendo salsiccia e vino, viene bruciata in piazza.

Maschera: Peppe Nappa

Eventi principali:
Rogo di Peppe Nappa 
Concerto di Carnevale

Per tutte le informazioni e il programma del carnevale di Sciacca 2019 potete visitare il sito web ufficiale del festival: www.sciaccarnevale.it

Carnevale della Coumba Freida, Valle d’Aosta
(3 – 5 marzo 2019)

In Valle d’Aosta , nella Valle del San Bernardo i comuni festeggiano il Carnevale della Coumba Freida, letteralmente “della valle fredda”, dove viene rievocato il passaggio dei soldati al seguito di Napoleone attraverso il Colle del Gran San Bernardo, nel maggio del 1800, durante la campagna d’Italia.
Le maschere sono le “Landzette”,  costumi che sono la trasposizione allegorica delle uniformi dei soldati francesi. Tengono anche in mano un crine di cavallo e un campanello nella cintura. Ritroviamo inoltre l’orso che rappresenta l’avvicendarsi della primavera; le code dei muli, che rappresentano i venti e servono per allontanare le correnti d’aria nefaste; gli specchi sui costumi, che devono scacciare gli spiriti maligni; il colore rosso, che simboleggia la forza e il vigore e che, anch’esso, ha il potere di esorcizzare i malefici e le disgrazie. Durante il corteo, le persone in maschera ballano ed entrano nelle case e visitano le famiglie, mangiano e bevono ciò che viene loro offerto.

Maschera: Landzette
Eventi principali:
La tradizionale sfilata della Benda, dove sfilano le “Landzette”

Carnevale di Cento, Emilia Romagna
(dal 10 febbraio al 10 marzo 2019)

Carnevale storico della regione Emilia Romagna, del Carnevale di Cento si hanno notizie già dal 1600 grazie ad alcuni affreschi del famoso pittore centese Gian Francesco Barbieri detto il “Guercino”. Nel 1615 il Guercino raffigurò feste e manifestazioni nei suoi affreschi.
Il carnevale di Cento è gemellato con il Carnevale di Rio de Janeiro, il più famoso al Mondo, ed è caratterizzato da grandi carri allegorici che superano i 20 metri di altezza:
  Importante è la tradizione del gettito  che consiste nel lancio di oggetti e gadget, come palloni e peluche , da parte delle maschere che stanno sopra i carri in movimento.

Maschera: Tasi, personaggio centese dell’800, amante del buon vino
Eventi principali:
Sfilata e il corteo dei carri con il “gettito
“Rogo di Tasi”, apre le sfilate vestito in frac e accompagnato dalla volpe, viene bruciato l’ultimo giorno

Per tutte le informazioni e il programma del carnevale di Cento 2019 potete visitare il sito web ufficiale del festival: www.carnevalecento.com

Carnevale Ambrosiano di Milano, Lombardia
(9 Marzo 2019)

Il Carnevale italiano va dal Giovedì grasso al Martedì grasso, il Carnevale Ambrosiano, invece, si posticipa di una settimana e continua fino al Sabato grasso e lì si conclude. Questo perché in un’occasione, proprio al tempo di Sant’Ambrogio, prima di iniziare i riti quaresimali si voleva attendere il vescovo di Milano che ritornava da un pellegrinaggio. Il Carnevale Ambrosiano è tipico della zona di Milano. Chiamato anche Carnevale di Sant’Ambrogio , il santo protettore di Milano, inizia quando tutti carnevali finiscono.

Maschera: Meneghino
Eventi principali:
Corteo e festa in Piazza Duomo

Carnevale di Mamoiada, Sardegna

Il carnevale di mamoiada è una festa in pieno stile sardo, con le caratteristiche maschere degli Issohadores e i Mamuthones. Gli Issohadores indossano corpetti rossi, maschera bianca, berretti e un piccolo scialle, e scortano i Mamuthones che indossano pelli di ovino, maschere di legno e portano sulla schiena i “sa carriga”, pesanti di campanacci da circa 30 chilogrammi.

Maschere: i Mamuthones e gli Issohadores
Eventi principali:
La vestizione e il corteo dei Mamuthones

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.