Mangasia: Wonderlands of Asian Comics a Roma

I Manga forse so’ cosa sono ma Mangasia cos’e’,che vuol dire?

Una mostra sui Manga? Ma i manga non erano I fumetti giapponesi?

Il Giappone e’ un isolotto del continente asiatico allora perche’ creare una mostra dal nome composto che include nel titolo tutto il continente?

E perche’ farla partire da Roma?

Per spingermi a mettere il naso in una delle piu’ interessanti mostre che costellano la citta’ eterna forse mi e’ bastata la prima di tutte queste domande.

A palazzo delle Esposizioni a Roma il Barbican Center di Londra ha allestito la prima mostra mondiale come cita il titolo del fumetto asiatico ecco perchè MANGASIA.

Nell’introduzione al catalogo ci sono i ringraziamenti del Sindaco di Roma ed i riferimenti culturali del Commissario per la gestione provvisoria all’Azienda Speciale Palaexpo. Le massime autorita’ locali spiegano e sponsorizzano attraverso il catalogo della mostra, la diffusione e condivisione di un fenomeno di massa asiatico al quale forse solo in pochi abbiamo dato rilevanza perche’ originatosi e diffusosi in un mondo per noi italiani cosi’ distante…

Se non siete mai stati contagiati dall’amore per il tratto del disegno ma avete voglia di confrontarvi con il mondo asiatico, questa e’ la mostra che fa per voi.

La ricostruzione storica operata dal Barbican Center e’ stupefacente.

Le ricerche di Paul Gravett hanno permesso di sistematizzare e rendere comprensibile un fenomeno di massa che coinvolge l’intero continente asiatico aiutandoci ad avvicinarlo.

Mi stupisco, appena entrata, nonostante qualche Manga mi sia passato per le mani, mentre scopro che i Cinesi sono millenni che disegnano su seta la loro storia. Con i fumetti si tramandano le storie anche nelle Filippine e gli Indiani poi … usano le strisce del fumetto per narrare le gesta delle loro Divinità divulgando il Mahabharata a cartoni.

Le sezioni della mostra sono mappare Mangasia, favole e folklore, ricreare e rivisitare il passato, storie e narrazioni, censura e sensibilita’ e manga Multimediali…

A Palazzo delle Esposizioni a Roma ci sono raccolti i fumetti, i disegni, il computer su cui disegnava Takashi Fukutani, gli abiti ispirati ai manga ed anche un Mechasobi che consente di pilotare un gigantesco Mecha…

Per gli ignoranti come me e’ un opportunita’ unica di rapportarsi al mondo asiatico senza bacchette e senza parlare di cibo ma nutrendosi di arte contemporanea.

Andate e non abbiate timore di varcare la tenda che separa il porno dalla narrazione religiosa, capezzoli e genitali sono sempre nascosti ma l’effetto finale e’ di grande godimento!

Mangasia: Wonderlands of Asian Comics , 2017
a Roma dal 7 al 21  ottobre 2017

Palazzo delle esposizioni
Via Nazionale, 194, 00184 Roma RM
Tel: +39 06 3996 7500
www.palazzoesposizioni.it

Orari:
Lunedì chiuso
Martedì 10: 00-8: 00PM
Mercoledì dalle 10 alle 8PM
Giovedì 10: 00-8:00PM
Venerdì 10: 00-10:30PM
Sabato 10: 00-10:30PM
Domenica 10: 00-8:00PM


Link:

Barbicane center : https://www.barbican.org.uk/

Paul Gravett http://www.paulgravett.com/

Mangasia: https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/mangasia-wonderlands-of-asian-comics

Takashi Fukutani : https://en.wikipedia.org/wiki/Takashi_Fukutani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.