Retake Roma, l’antidoto alla rassegnazione contro il degrado urbano

Retake-Roma-cassonetti-arte_artisticiMetti la città più bella del mondo e cittadini esausti di vivere nel degrado. Metti la decisione di smettere di lamentarsi, e cominciare a fare qualcosa al riguardo. Così è nato Retake Roma, un movimento di cittadini volontari contro il degrado urbano, che dal 2009 si prende cura di rimettere a nuovo le strade, i parchi, i palazzi e scuole di Roma, tutto a titolo gratuito e volontario.


I volontari di Retake, i Retakers, si riuniscono nei fine settimana e dopo il lavoro per scendere in strada e, muniti di vernice, gel antigraffiti, spugnette e raschietti, togliere tags, adesivi e manifesti abusivi dai luoghi pubblici, lasciati a se stessi dall’indifferenza delle istituzioni e dall’incuria dei cittadini. Ma Retake è anche e soprattutto educare i giovani al rispetto della città. Attraverso i retake nelle scuole, i bambini e ragazzi imparano che pulire la propria scuola e prendersene cura è il primo passo verso una città rispettata e condivisa mentre incentivando i progetti di street art legale, la nuova generazione comprende che l’arte è bella quando fatta nel rispetto altrui. Retake Roma collabora anche con le istituzioni, facendo pressione perché le leggi vengano rispettate e le persone che violano la città sanzionate.

Retake ha registrato una vera e propria esplosione nell’estate del 2014, e dalle poche decine di volontari si è arrivati a 60 gruppi divisi per quartieri, contagiando anche città come Torino, Milano, Bari e Firenze. In tutta Italia quindi, i cittadini si stanno risvegliando e capendo che la qualità della vita di ognuno di noi passa anche dal decoro delle nostre città.

Per unirsi a Retake Roma e diventare i custodi della bellezza di una delle città più belle del mondo, basta seguire il movimento su Facebook qui: https://www.facebook.com/retakeroma o sul sito www.retakeroma.com e mettersi in contatto con il proprio gruppo di zona. Attraverso Retake scoprirete che in una città come Roma, riappropriarsi del proprio quartiere e conoscere altre persone con gli stessi ideali non farà bene solo alla città in questione, ma anche, e soprattutto, a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.