RICCHI DI FANTASIA. Recensione del film

Ispirato alla grande tradizione della commedia italiana dei tempi d’oro, anche nel titolo che ricorda la famosa serie di “Poveri ma belli”, con dei poveri disgraziati che sognano continuamente, contro ogni evidenza, che un giorno o l’altro la loro vita svolterà, la fortuna arriverà.
La coppia Castellitto, un geometra che ora fa il carpentiere, Ferilli, una ex cantante che ora lavora nel ristorante del suo compagno, che nel film mantengono i loro nomi di battesimo, sembrano, nonostante siano alla loro prima collaborazione, una di quelle coppie di avanspettacolo affiatate da tournè e spettacoli su palchi improbabili e danno un’energia incredibile ad un film che forse ha qualche banalità di scrittura.

I due, amanti squattrinati bloccati nelle loro vite che non sopportano, sembrano vedere la luce quando Sergio vince al superenalotto e decidono di abbandonare i rispettivi compagni, fare una bella pernacchia a tutti e iniziare una nuova vita.

Purtroppo la vincita si rivela solo un perfido scherzo di un collega di cantiere, che vuole vendicarsi della verve comica di Sergio nei suoi confronti, ed i due si ritrovano senza lavoro e senza una lira con a carico una serie di familiari, che vengono tenuti all’oscuro di tutto dando vita a tutta una serie di espedienti e gag comiche tipiche della commedia italiana.
Insomma un piacevole tuffo nel passato cinematografico italiano, anche se adesso internet e tecnologia rendono tutto più difficile per questi onesti cialtroni.

RICCHI DI FANTASIA

Paese di produzione: Italia
Anno: 2018
Durata: 102 min
Genere: commedia
Regia: Francesco Miccichè
Produttore: Federica Lucisano, Fulvio Lucisano
Casa di produzione: Rai Cinema, I.I.F Italian International Film
Distribuzione (Italia): 01 Distribution
Fotografia: Arnaldo Catinari
Montaggio: Paolo Vanghetti
Interpreti e personaggi: 

Sergio Castellitto: Sergio
Sabrina Ferilli: Sabrina
Valeria Fabrizi:
Matilde Gioli:
Antonio Catania:
Antonella Attilli:
Gianfranco Gallo:
Paolo Calabresi:
Paola Tiziana Cruciani:
Luigi Imola:
Siria Simeoni:
Vincenzo Sebastiani

SINOSSI
Sergio (Sergio Castellitto) carpentiere e l’ex cantante Sabrina (Sabrina Ferilli) sono una coppia di amanti molto innamorati ma impossibilitati a lasciare i rispettivi compagni a causa delle ristrettezze economiche in cui si trovano a vivere. Tutto sembra cambiare quando i colleghi di Sergio si vendicano dei suoi scherzi facendogli credere di avere vinto 3 milioni di euro alla lotteria. Convinto di essere diventato ricco, Sergio decide di abbandonare la sua vecchia vita portando con sé non solo Sabrina, ma anche i loro parenti. Quando Sergio e Sabrina scoprono che non c’è nessuna vincita, decidono di non svelarlo a nessuno e trascinano le proprie famiglie in un viaggio on the road dalla periferia romana alla Puglia. Ma la verità viene sempre a galla e le tensioni tra caratteri tanto diversi sono destinate a esplodere.

Angelo Sonnino

About Angelo Sonnino

Angelo Sonnino, nasce a Roma nel 1969, e nonostante una laurea in economia con 107 e l'abilitazione a dottore commercialista mai utilizzati, continua nella sua carriera di Dj , cantante e intrattenitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.