Risotto allo zafferano

Il risotto che vi ho proposto oggi e’ quindi frutto di un esperienza personale, un viaggio nel tempo ad utilizzare prodotti semplici come quelli che qualunque padano ha in casa. Con un pugno di riso, del brodo di pollo e qualche milligrammo di una delle spezie piu’ ricercate al mondo si puo’ realizzare un piatto prelibato nella sua semplicità. Con gli agronomi dell’Istituto Marcora presenti oggi alla trebbiatura del riso ci siamo domandati perche’ nelle pianura pontina non ci siano risaie visto che anche in Sardegna ed in Toscana si produce riso quindi non solo a Vercelli o nel pavese ma non abbiamo saputo rispondere.

Risotto allo zafferano x 2

250 gr Riso superfino Carnaroli

1 lt. brood di pollo

3 scalogni

40 gr burro

1 bicchiere di vino bianco

1 cucchiaio di olio Evo

0,1 gr di zafferano

50 gr Parmiggiano reggiano

Procedimento

Ridurre lo scalogno in piccolo pezzi

Squagliare la meta’ del burro indicato aggiungendovi l’olio EVO

Soffriggere lo scalogno nel burro

Brillare il riso nel soffritto di burro e scalogno

Aggiungere il vino e farlo evaporare

Aggiungere un mestolo di brodo alla volta fino a 3 minuti dalla cottura

Sciogliere lo zafferano in un mestolo di brodo e finire la cottura

Mescolare continuamente il riso fino a cottura completa

Spegnere la fiamma sotto al risotto

Aggiungere il burro rimanente ed il formaggio grattuggiato

Servire caldo

Risotto allo zafferano
Il risotto allo zafferano è un primo piatto della tradizione lombarda, è una ricetta molto semplice da preparare, caratterizzato da un gusto e un colore giallo inconfondibili!
Write a review
Print
0 calories
0 g
0 g
0 g
0 g
0 g
0 g
0 g
0 g
0 g
0 g
Nutrition Facts
Serving Size
0g
Servings
2
Amount Per Serving
Calories 0
Calories from Fat 0
% Daily Value *
Total Fat 0g
0%
Saturated Fat 0g
0%
Trans Fat 0g
Polyunsaturated Fat 0g
Monounsaturated Fat 0g
Cholesterol 0mg
0%
Sodium 0mg
0%
Total Carbohydrates 0g
0%
Dietary Fiber 0g
0%
Sugars 0g
Protein 0g
Vitamin A
0%
Vitamin C
0%
Calcium
0%
Iron
0%
* Percent Daily Values are based on a 2,000 calorie diet. Your Daily Values may be higher or lower depending on your calorie needs.
Ingredients
  1. 250 gr Riso superfino Carnaroli
  2. 1 lt. brodo di pollo
  3. 3 scalogni
  4. 40 gr burro
  5. 1 bicchiere di vino bianco
  6. 1 cucchiaio di olio Evo
  7. 0,1 gr di zafferano
  8. 50 gr Parmiggiano reggiano
Instructions
  1. Ridurre lo scalogno in piccolo pezzi
  2. Squagliare la meta’ del burro indicato aggiungendovi l’olio EVO
  3. Soffriggere lo scalogno nel burro
  4. Brillare il riso nel soffritto di burro e scalogno
  5. Aggiungere il vino e farlo evaporare
  6. Aggiungere un mestolo di brodo alla volta fino a 3 minuti dalla cottura
  7. Sciogliere lo zafferano in un mestolo di brodo e finire la cottura
  8. Mescolare continuamente il riso fino a cottura completa
  9. Spegnere la fiamma sotto al risotto
  10. Aggiungere il burro rimanente ed il formaggio grattuggiato
  11. Servire caldo
Notes
  1. Questo risotto e’ stato realizzato con soddisfazione dal primo lotto di una nuova risaia…inutile dirvi che e’ buonissimo.
  2. Trovate del riso tipo Carnaroli superfino seguite le istruzioni e festeggiate con le persone che amate un’emozione unica, semplice e di facile accesso come l’amore per il riso.
Adapted from For Dinner
beta
calories
0
fat
0g
protein
0g
carbs
0g
more
Adapted from For Dinner
Rome Central Magazine, city on the web https://www.romecentral.com/

Curiosità

Questo risotto e’ stato realizzato con il riso dell’Azienda Agricola Casonato , una piccola azienda situata a Castel San Giovanni in provincia di Piacenza. Sono orgogliosa di poter presentare al mondo un prodotto nuovissimo per la realta’ nella quale vivo sebbene di tradizione millenaria.

Le risaie italiane famose ,quelle del film Riso Amaro rimandano a 70 anni fa; l’idea del film infatti venne a Giuseppe De Santis nel 1947.

Le foto allegate non sono tratte pero’ da questo capolavoro del neorealismo italiano ma da un evento al quale ho partecipato insieme ai miei concittadini stamattina.

Dall’ottobre 2017 la provincia di Piacenza puo’ fregiarsi di un prodotto eccezzionale.

A settant’anni da questo bellissimo film l’emozione per noi che abbiamo assistito alla prima trebbiatura e’ stata molto simile.

Questo risotto e’ stato realizzato con soddisfazione dal primo lotto di una nuova risaia…inutile dirvi che e’ buonissimo.

Trovate del carnaroli superfine seguite le istruzioni e festeggiate con le persone che amate un’emozione unica, semplice e di facile accesso come l’amore per il riso.

Margherita Fiaccavento

About Margherita Fiaccavento

Margherita Fiaccavento nasce a Roma nel 1968. Di famiglia profondamente borghese, dopo aver studiato per la carriera diplomatica a Roma e Parigi ne rifiuta i condizionamenti sviluppando un carattere ribelle ed anticonformista. Dopo 15 anni di esperienze professionali manageriali passa alla televisione come autore testi ed esperta di web content. Nel 2012 lascia Roma e l’eldorado mediatico per la campagna emiliana. "Amazon on me" e’ la sua prima opera di narrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*