Visitare Calcata

Calcata03Dopo aver raggiunto il deserto borgo medievale di Calcata , costruito su una grande roccia nel mezzo di una riserva naturale , ti sembra di entrare in un luogo incantato .

Una sensazione particolare viene su di voi mentre si cammina per queste strade strette che sono di colore da negozi degli artisti . Si respira un senso di libertà mescolata con un’aria antica : dimenticare tutto e scoprire questo piccolo mondo .

L’origine di Calcata risale alla preistoria con la scoperta di tracce di vita umana . Gli scavi archeologici hanno scoperto i resti di una civiltà etrusca all’interno della necropoli . Molti di questi oggetti sono oggi conservati nel ‘ Museo Nazionale dell ‘ Agro Falisco ‘ a Civita Castellana .Calcata01 Calcata02

Durante l’età romana , la fertilità della terra era la ragione principale per l’insediamento di numerose ville rustiche . Il nome di Calcata appare per la prima volta in un documento alla fine del VIII secolo durante il pontificato di Adriano I ( 772-795 ) . Negli ultimi decenni del XIII secolo la nobile famiglia di Anguillara eresse il castello e le mura . Prima della prima guerra mondiale il borgo medievale ha cominciato ad essere abbandonato a causa della frequente caduta del rock tufaceos . Un nuovo centro è stato costruito proprio di fronte al vecchio , ma il ‘ antico ‘ borgo di Calcata conobbe una rinascita grazie agli artisti che hanno trovato in esso un luogo spirituale in cui un altro modo ‘ naturale ‘ di vita potrebbe ispirare le loro creazioni .

All’interno del villaggio , passando attraverso la porta medievale , un po ‘ pittoresca piazza appare con la chiesa di ‘ Santi Cornelio e Cipriano ‘ . Nelle vicinanze un’altra piccola chiesa è stata trasformata in un museo in cui antichi attrezzi utilizzati dai contadini sono raccolti .

Tra le molte ragioni per cui Calcata attrae visitatori e nuovi abitanti è la sua grande varietà di realtà artistiche . E ‘possibile , infatti , per incontrare gli artisti e gli artigiani che vivono e lavorano lì . Vagando per le strade strette dove le finestre aperte e terrazze consentono di ammirare la vista della riserva naturale della ‘ Valle del Treja ‘ , si può anche avere uno sguardo alle opere d’arte nelle gallerie e spazi espositivi e nelle botteghe artigiane .

Inoltre, il paese è famoso perché offre un sacco di possibilità di mangiare e bere. È possibile scegliere il posto in cui vorresti più gustare un pasto tipico romano .

Oggi Calcata è la meta tipica per popolo romano un viaggio Domenica in quanto è a soli 40 km a nord di Roma.

 

 
Come arrivare

E ‘ facile da raggiungere in auto prendendo la via Cassia e rivolgendosi a Mazzano Romano , Calcata o con l’autobus ‘ Autolinee COTRAL ‘ da Saxa Rubra .

 
Dove dormire

In Calcata si possono trovare appartamenti in affitto , ecco alcuni indirizzi :

‘ IL Granarone , via di Porta Segreta 8’ 01030 Calcata . Tel : . 0761 587855

‘ I SENSI DELLA TERRA , via S. Giovanni 1 – Tel : . 0761 587821

‘ RICCARDO Zuffellato ‘ DANTE ‘ , via Garibaldi , 23’ Tel : . 338 9566743 

by Alessia Angeli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.