MILLE SFUMATURE DI TURNER DALLA TATE A ROMA

Le inconfondibili sfumature del romanticismo inglese sono protagoniste della mostra “Turner. Opere dalla Tate” curata da David Blayney Brown, al Chiostro del Bramante fino al 26 agosto 2018.

Una collezione composta da 92 opere per la prima volte insieme in Italia, capolavori provenienti dalla Tate Britain di Londra. La mostra è suddivisa in sei sezione tematiche e ricostruisce l’importanza che gli acquerelli ebbero nell’espressione artistica di J.M.W. Turner, rivelando soprattutto il suo lato intimo e riservato (1775-1851). Alcune tele sono testimoni dei mille viaggi del pittore, che instaurò un rapporto particolare e profondo con l’Italia, dove venne più volte soggiornando a Venezia, Roma e Napoli.

“Our aim is to look over Turner shoulder inside a working process. The private Turner, the most innovative”
David Blayney Brown, curatore

La mostra raccoglie la produzione privata dell’artista, quella nata per “proprio diletto” per usare le parole di Ruskin, dove Turner ha maggiormente osato e sperimentando tecniche, stili e soggetti. Vediamo qui l’evoluzione del celebre maestro dell’acquerello: schizzi, studi, acquerelli, disegni e una selezione di olii, che hanno anticipato l’impressionismo e hanno influenzato più di una generazione di artisti, quali Claude Monet, Caspar David Friedrich, Vincent Van Gogh, Edgar Degas, Paul Klee, Franz Marc, Wassily Kandinsky, Gustav Klimt, Mark Rothko, James Turrell e Olafur Eliasson.

La sua tecnica pittorica è libera e non convenzionale, produce effetti luminosi e atmosferici di grande intensità. La natura è protagonista, espressione della poetica romantica del sublime, nella sua pittura, così come nella letteratura inglese a lui contemporanea di Coleridge, Keats e Shelley. Il pittore della luce nasconde fra le sfumature una forza inarrestabile, quasi misteriosa. Le immagini sono emotivamente intense, la natura è in fermento e realtà e immaginazione si fondono.

Da qui l’idea di creare anche uno spazio dedicato che stimola i visitatori a vivere un’esperienza sensoriale. Infatti, in una sala del Museo, ci si potrà immergere a 360° in suoni e visioni, per vivere appieno l’esperienza artistica di Turner.

Mostra prodotta e organizzata da: DART Chiostro del Bramante
In associazione con: Tate

Chiostro del Bramante – Via della Pace, Roma
aperto tutti i giorni:
lun – ven 10.00 > 20.00
sab – dom 10.00 > 21.00

OPEN DAY GUIDE | Lunedì 26 marzo 2018
OPEN DAY INSEGNANTI | Mercoledì 28 marzo 2018

VENDITA BIGLIETTI ONLINE: http://bit.ly/turner_ticket
https://www.chiostrodelbramante.it/acquisto-biglietto-open-online/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.