Thievery Corporation alle terrazze dell’Eur

Thievery-Corporation_stage.RomaL’architettura semplice e spigolosa dell’EUR fa da cornice ad uno dei concerti più interessanti della manifestazione Just Music Festival di Roma, quello dei Thievery Corporation, che si presentano per la prima volta in Italia freschi di pubblicazione con l‘ultima fatica discografica dal titolo “Saudade”.
Thievery-Corporation_Just-Music-Festival_Roma_00001La band americana, formatasi nel 1996 a Washington per volere di Rob Gaza ed Eric Hilton, offre ad un pubblico piuttosto entusiasta un live set che si distingue per la varietà di suoni e il mix di generi che via via si srotolano in modo sinuoso e mai banale.

Alcune delle atmosfere sono quelle che abbiamo imparato a conoscere dagli anni 90 in poi ascoltando l’esplosiva rivoluzione sonora del trip hop di Bristol, con gruppi come Massive Attack e Portishead. Interessante come nel tempo la band si sia ”evoluta” volgendo lo sguardo a sud, sviluppando sonorità più calde che possiamo ascoltare forti e chiare nell’ultimo album “Saudade”Thievery-Corporation_Just-Music-Festival_Roma_00000 dove i Thievery Corporation propongono un sound decisamente meno elettronico rispetto al passato, con contenuti chiaramente ispirati dalla più classica Bossanova, genere che è presente da sempre nel loro modo di deformare i confini musicali ma che in questo settimo lavoro assume un aspetto più “organico”.
Il concerto scivola via piacevolmente. La scaletta proposta racconta bene la storia e la sperimentazione della band, alternando lussureggianti tracce lounge (Shadows of Ourselves), a suoni che evocano posti lontani da ogni cosa, raccontati dal sitar e dalle raffinate basi elettroniche, fino ad arrivare a pezzi più terreni tratti proprio dall’ultimo lavoro. Il tutto è accompagnato da tanto funk, un po’ di jazz, molto soul e altrettanto reggae. Le voci femminili che si alternano al microfono sono quelle splendide di LouLou e Elin Melgarejo che cantano in inglese, francese e portoghese seducendo senza appelli il pubblico presente.

I membri della band sono in forma, hanno voglia di divertirsi e così ne nasce una serata decisamente coinvolgente sebbene alcuni dei brani proposti abbiano atmosfere non proprio vivaci. Il pubblico è in buona, si lascia trasportare dalle bass line funky che spesso accompagnano sessioni ritmiche hip hop e reaggae, che sono poi i momenti più divertenti e danzerecci.
Le-terrazze-dell-Eur_Roma-palazzo-congressi Si finisce in crescendo e l’esibizione dei Thievery Corporation non può che regalare una serata di buona musica che si adagia dolce sui marmi bianchi della terrazza del Palazzo dei Congressi riempiendo la calda notte romana e facendoci tornare a casa stanchi e contenti. (J&L)

[codepeople-post-map]

One comment to “Thievery Corporation alle terrazze dell’Eur”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.