Acquisti d’arte in Via dei Coronari

shopping_coronari_targa

Andando a far shopping: Via dei Coronari

Attraversando Ponte S. Angelo ( di fronte a Castel S. Angelo ), proseguendo lungo Via di S. Spirito , abbassando Via Arco del Curato , qui via dei Coronari si avvia .

La strada è stata aperta nel 1475 , da Papa Sisto IV , con il nome di ” via Recta “, vale a dire “diritto” , per permettere ai pellegrini di raggiungere Basilica di San Pietro senza passare attraverso il labirinto di vicoli , parzialmente ripetuto la linea di un’antica strada romana che in epoca imperiale connesso ” Via Lata ” ad un “Ponte Nerone ” .

E ‘ lunga quasi 500 metri , conduce fino a Piazza Navona ed è fiancheggiata da bei palazzi 15 ° e 16 ° secolo. Al numero 156/7 , è possibile ammirare la famosa casa di Fiammetta Michaelis , cortigiana preferita di Cesare Borgia XV secolo.

L’attuale nome della strada deriva dai molti commercianti che vendevano qui le immagini sacre e corone ( in italiano ” corone “) per i pellegrini fino al XIX secolo . Dopo Corso Vittorio è stata aperta , la strada è rimasto deserto , ma a partire dagli anni ’50 del 20 ° secolo divenne un centro di piccoli negozi di antiquariato , restauratori ed artigiani di qualsiasi specializzazione.

Oggi via dei Coronari è una strada pedonale , molto famoso a Roma, perché è ancora il regno di negozi di antiquariato . Lungo la strada su entrambi i lati ci sono un sacco di negozi di antiquariato e gallerie che vendono la migliore Roma può offrire questo articoli .

Molti di questi negozi hanno una tradizione in acquisto e vendita di mobili antichi che è iniziato molti anni fa . Qui è possibile trovare i pezzi di ogni secolo : lampade, sedie , scrivanie, foto , francobolli .

Due volte l’anno , mid-end di ottobre e la metà di fine maggio , una fiera si svolge in questa strada che diventa pieno di luci con i negozi aperti durante tutta la giornata .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.